Giro d’Italia 2017 in Val di Fassa

Con arrivo di tappa a Canazei il 24 maggio e partenza da Moena il 25 maggio, la Val di Fassa nel 2017 torna a vestirsi di rosa per l’edizione 100 del Giro d’Italia 2017

Arrivo e partenza. Sono due le frazioni del Giro d’Italia numero cento che vedono i riflettori puntati sulla Val di Fassa. La corsa rosa, che parte il 5 maggio da Alghero e si chiude il 28 maggio a Milano, vive in Fassa alcuni dei momenti salienti della terza settimana, quando, tra salite e discese dolomitiche, si decidono le sorti dei ciclisti in gara.

La 17ª tappa “Tirano-Canazei“, il 24 maggio, porta i corridori, dopo un avvio tra Aprica e Tonale e un totale di 219 km, sul traguardo del paese fassano. Un arrivo in volata a Canazei, il terzo nella storia della corsa rosa (1978 e 1987), dopo una frazione che attraversa in salita costante tutta la valle. Tappa di difficoltà intermedia.

La 18ª frazione, il tappone dolomitico Moena-Ortisei“, prende il via proprio da Moena. Da qui si muovono i corridori, risalendo sui pedali la valle alla volta del primo valico, il Pordoi, che ha segnato la storia del Giro e che anche quest’anno sarà protagonista. Si prosegue, poi, su un tracciato durissimo di 137 km che comprende le scalate di Falzarego, Valparola, Gardena, Pinei, Pontives prima del finale a Ortisei. Dislivello totale di circa 4.000 m.

Giro d'Italia 2017