Val di Fassa Running 2019

23/06/2019 – 28/06/2019 Pozza, Vigo, Soraga, Canazei, Moena

Giro podistico a tappe della Val di Fassa. 5 avvincenti frazioni per oltre 50 km di corsa che metteranno a dura prova agonisti e appassionati.

Il giro podistico a tappe della Val di Fassa continua a crescere in termini di partecipazione. La “formula” rimane invariata: sono sempre cinque le tappe, ogni giorno in una diversa località, che porteranno i concorrenti, dal 23 al 28 giugno, a scoprire di corsa gli angoli più suggestivi della Val di Fassa per un totale di 55 km. Sono tanti i campioni del podismo internazionale iscritti, accanto a centinaia di appassionati, che si sfideranno lungo i sentieri e le strade forestali della valle, al cospetto delle Dolomiti, su nuovi tracciati studiati dal Comitato Organizzatore. Gli amanti del nordic walking possono dedicarsi all’esercizio fisico testando i 5 percorsi della Val di Fassa Running: la gara è infatti aperta anche ai “camminatori” con i bastoncini.

Il Comitato Organizzatore Val di Fassa Running mette a disposizione uno staff di animatori per i figli dei concorrenti durante lo svolgimento della corsa. Età minima dei participanti all’animazione, tre anni. Ritrovo ogni giorno mezz’ora prima della partenza; termine dell’attività di animazione in corrispondenza della conclusione di tappa. È possibile iscriversi anche a una sola tappa. Presentarsi direttamente alla partenza.

Il programma include la Mini Val di Fassa Running, riservata ai bambini dai 5 ai 13 anni.

Programma Val di Fassa Running:

  • 1a tappa domenica 23 giugno – Vigo di Fassa
  • 2a tappa lunedì 24 giugno – Soraga
  • 3a tappa martedì 25 giugno – Pozza di Fassa
  • mercoledì 26 giugno – riposo
  • 4a tappa giovedì 27 giugno – Canazei
  • 5a tappa venerdì 28 giugno – Alpe Lusia (Moena)

Sono aperte iscrizioni online >>

Prenota il tuo soggiorno >>

Sagra di San Vigilio

26/06/2019 Moena

Festa per il patrono di Moena, San Vigilio, organizzata nelle piazze principali del paese.

Programma Festa de Sèn Vile – mercoledì 26 giugno:

  • ore 08.30 – risveglio mattutino, con le note della Banda Comunale di Moena
  • ore 10.00 – Santa Messa seguita dalla sfilata della banda per le vie del paese e concerto in Piaz de Ramon (ore 11.00)
  • ore 12.00 – apertura cucine, pranzo tipico in piazza con musica live e angolo bimbi
  • ore 18.30 – concerto di un gruppo musicale/coro locale
  • ore 19.00 – Pasta party a cura dell’associazione ANA di Moena
  • ore 20.00 – Ballo con musica dal vivo in Piaz de Sotegrava

Rievocazione storica della Stella Alpina

28/06 – 30/06/2019 Moena

Prenderà il via da Trento la 34a “Stella Alpina”, gara di regolarità classica per vetture storiche e moderne, in programma dal 28 al 30 giugno.

Natura meravigliosa, strade panoramiche con curve e tornanti impegnativi, 3 percorsi (1a tappa 110 km, 2a tappa 240 km, 3a tappa 110 km), 9 passi dolomitici, 99 prove a cronometro e 6 prove di media, ospitalità a Moena, pranzi e cene nei rifugi della Val di Fassa. Questi gli ingredienti dell’edizione 2019 della rievocazione storica, organizzata dalla Scuderia Trentina, insieme al Team di Canossa Events, che conferma ogni anno il numero di iscritti, circa 70 equipaggi. La “Stella Alpina” è parte del Trofeo Italiano “Super Classiche”, promosso da ACI Sport e riservato a sette tra le più importanti gare nazionali di regolarità. Inoltre, recentemente è entrata nella short list degli “Historic Motoring Awards”, sezione “Rally of the Year” (gli “Oscar dei Motori” assegnati ai 5 migliori eventi di motorismo storico nel mondo).

Prenota il soggiorno >>

I Suoni delle Dolomiti: Avi Avital, Giovanni Sollima

30/06/2019 Campitello

Rifugio Micheluzzi  – Val Duron (Campitello di Fassa), ore 12.00

Grandi innovatori per esplorare con violoncello e mandolino i suoni del XXI secolo.

Programma: nato a Be’er Sheva, nel Sud di Israele, Avi Avital ha iniziato a studiare mandolino all’età di otto anni unendosi ben presto all’orchestra diretta dal violinista russo Simche Nathanson. Si è diplomato all’Accademia musicale di Gerusalemme e al Conservatorio Cesare Pollini di Padova. Nel 2007 ha vinto, primo mandolinista nella storia, il prestigioso Concorso Aviv di Israele. Da allora è diventato artista esclusivo Deutsche Grammophon e ha collaborato con le più importanti orchestre al mondo – Chicago Symphony, Deutsches Symphonie Orchester Berlin – ed è tra i più richiesti nei circuiti dei festival internazionali. Giovanni Sollima, violoncellista di fama internazionale e compositore italiano tra i più eseguiti al mondo. Ha collaborato con musicisti come Gidon Kremer, Viktoria Mullova, Mario Brunello, si è esibito in orchestre come quella del Teatro della Scala, quella di Santa Cecilia o la Chicago Symphony Orhestra ma con la sua grande creatività non ha mancato di mettersi in gioco nei più diversi ambiti incrociando il genio di Patti Smith, Stefano Bollani, Paolo Fresu, Peter Greenaway, John Turturro. Ritorna sulle Dolomiti per sarà certamente un incanto.

Come raggiungere il Rifugio Micheluzzi: da Campitello di Fassa a piedi seguendo il sentiero nr. 529 (Via Crucis) fino alla località “Pian” e poi su strada forestale seguendo le indicazioni per la Val Duron (2 ore di cammino). Servizio taxi a pagamento, da Campitello al Rifugio Micheluzzi, dalle 7.00 alle 9.00 e dalle 16.00. Posti limitati (Informazioni: Taxi Prinoth – Cell. 339 2796383; Viaggi Volpe  – Cell. 336 352881; Taxi Dolomites  – Cell. 348 2980251). In occasione di ciascun appuntamento è possibile effettuare un’escursione con le Guide Alpine del Trentino. E’ inoltre possibile partecipare ad un tour in e-bike con accompagnatore (entrambe le uscite sono gratuite per i possessori di Val di Fassa Card e di Trentino Guest Card, escluso il noleggio della e-bike). Info e prenotazioni: Tel. 0462 609620, Ufficio Turistico di Campitello, dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 19.00. La partecipazione ai concerti è libera e gratuita. Si consiglia di raggiungere la location almeno un’ora prima (ore 11.00), in quanto il concerto potrebbe essere anticipato in caso di condizioni meteo incerte.

In caso di maltempo, il concerto si terrà alle ore 17.30 presso il Teatro Navalge di Moena. Biglietti per l’ingresso in distribuzione fino ad esaurimento posti dalle ore 15.30.

Prenota il tuo soggiorno >>

5 percorsi facili senza funivie

Abbiamo preparato una lista di 5 percorsi da fare anche fuori stagione, quando gli impianti sono ormai chiusi, per godere la montagna anche con i bambini, ma senza la confusione:

Valle San Nicolo autunno

1. Valle San Nicolò

Si arriva con la macchina da Pozza di Fassa fino al parcheggio Saùch (1770 m) e poi si prosegue per la strada in parte asfaltata in mezzo alle vecchie baite fino alle cascate (2011 m). La passeggiata è facile, adatta anche ai bambini. Fattibile con il passeggino a ruote grandi (si può anche noleggiare presso noleggi bici).
-> Come alternativa per un giro più difficile si arriva con la macchina sempre al parcheggio Saùch, ma poi si prosegue per il sentiero nr 640 fino a raggiungere il laghetto Lagusel (2182 m) dove si trovano i pascoli di erba grassa in alta montagna, poi si fa la Forcella “L Pief” e si scende giù seguendo il percorso nr 641 e tornando al parcheggio per la valle San Nicolò.

Prenota subito il tuo soggiorno>>

2. Rifugio Comici

Partendo dal passo Sella (2135 m) e seguendo il percorso nr 526 si passa in mezzo alla “città dei sassi” e si arriva al famoso rifugio Comici dove è possibile godere un pranzo davvero gourmet a piedi del Sassolungo con il bellissimo panorama del Gruppo Sella e sulla valle dell’Adidge. Per ritornare al parcheggio si può fare la strada alternativa nr 526C.

3. Lago San Pellegrino e rifugio Fuciade

Si arriva con la macchina al passo San Pellegrino dove si può visitare il lago. Dopo si prende il sentiero nr 607 ed in circa 50 minuti di cammino si arriva al rifugio Fuciade.

4. Labirinto del Latemar

si parte dal passo Carezza per il prato e si imbocca nel sentiero nr 21 fino alla baita Mitterleger (1.840 m). Da qui si segue il sentiero n. 20 che porta all’interno del labirinto, si prende poi il sentiero n. 18 (1.750 m) e si ritorna al Passo di Costalunga lungo il sentiero n. 21. Il giro è lungo 8,5 km percorribile in circa 3 ore con il dislivello di 218 m, adatto a tutta la famiglia (bimbi piccoli in zaino).

5. Stadlalm

L’escursione parte dalla segheria Latemar (1380 m) sul strada forestale n. 27 fino alla malga Stadlalm con parco giochi, animali e grande prato. Al ritorno si prende il sentiero 25 passando dal Geigerhof. L’escursione per famiglie alla malga Stadlalm, offre una splendida vista sulle Dolomiti Catinaccio e Latemar. La passeggiata è facile lunga 5,8 km con dislivello 208 m, adatta ai passeggini.

Prenota subito il tuo soggiorno>>

Prenota prima!

E’ ora di organizzarsi per le vacanze estive!

Prenota entro il 31/05/2019 il soggiorno di almeno 7 notti e ottieni lo sconto di 10% 👍

E’ già attivo il booking online sul nostro sito, potete anche scriverci via mail: nescrepes@gmail.com oppure telefonare: 0462 764246 ☎️

P.S. Sono aperte le prenotazioni anche per la stagione invernale 2019/2020 ‼️

Val San Nicolò

Conturina:
“Son de sas e no me meve
son de crepa enmarmolèda
son na fia arbandonèda
e no sé per che rejon.
Gé son bela daperdut
gé son sana fin en fond
e no l’é persona al mond
che me posse someèr”.

“La Cianzon de Conturina”

E’ una storia triste, cantata un tempo dalle “resteléris”, che al tramonto, dopo un giornata di lavoro sui prati della valle, si tramandavano gli antichi versi del canto, guardando con meraviglia le imponenti pareti dell’Ombretta per rintracciare ancora l’immagine della bellissima e sfortunata ragazza…

Galleria foto Gran Festa da d’Istà 2014

La Gran Festa da d’Istà si svolge ogni anno a Canazei alla fine della stagione estiva. E’ una grande festa (il nome la dice lunga) con quattro giorni di allegria, divertimento, musica, ballo e folklore. Per l’occasione viene allestito un enorme tendone che oltre ad essere un ottimo punto di ristoro è anche il centro della festa. Si danno appuntamento ogni anno turisti e locali per festeggiare insieme la fine della stagione estiva. Inoltre grandi e famosi gruppi folkloristici austriaci, altoastesini, nonchè ladini danno vita ad una serie di concerti musicali affascinanti nel loro genere. Il culmine della festa avviene la domenica con la grande sfilata per le vie di Canazei di bande musicali e gruppi folkloristici delle quattro valli ladine, ovvero la Val di Fassa, la Val Badia, la Val Gardena e la valle di Livinallongo.

This slideshow requires JavaScript.

Continue reading “Galleria foto Gran Festa da d’Istà 2014”